SCHUMACHER, PAROLE DI SPERANZA

12

Arrivano notizie caute, ma speranzose dal fronte Schumacher. L’ex pilota della Ferrari è stato vittima di un disastroso incidente il 29 dicembre 2013, durante una vacanza sulle nevi di Meribel. Il pilota picchiò violentemente il capo e da allora è in coma, in una sorta di limbo tra la vita e la morte. Tuttavia, l’ex team principal della Ferrari, nonché grande amico del pilota, Jean Todt, a pochi giorni dall’uscita del documentario su Netflix dedicato al campione rivela:

“Michael Schumacher migliorerà lentamente e sicuramente”

Ci auguriamo che il 7 volte campione del mondo di Formula 1 possa migliorare nettamente e al più presto.