MARADONA VS PELE’: CHI E’ IL MIGLIORE?

11

Maradona e Pelé, due grandissimi pilastri del calcio internazionale, idoli di ogni bambino che sogna di diventare un calciatore professionista, si sfidano nell’eterna lotta che divide il mondo del football: CHI E’ IL MIGLIORE? Prima di cominciare è bene specificare che Maradona e Pelè hanno giocato in epoche diverse, e il calcio si sa è uno sport che si evolve. Lasciando da parte i colori della nostra squadra del cuore, bisogna riconoscere che campionissimi come loro è difficile trovarli nel calcio moderno. Se è vero che la matematica non mente mai, chiediamolo ai numeri! Pelé ha giocato 669 partite ufficiali col Santos, col New York e la nazionale brasiliana segnando circa 626 gol, con un goal-ratio di 0,96 migliore rispetto a quello di Maradona, che ha giocato 492 partite ufficiali e ha segnato 258 goal; il goal-ratio è solo 0,52. La carriera calcistica di Pelé si è svolta tra Brasile e Stati Uniti, dove i campionati non sono competitivi come quelli europei dove ha giocato principalmente Maradona. Sul palcoscenico internazionale, Pelé ha segnato 77 gol col Brasile in 92 partite, di cui 12 nei Mondiali di Calcio. Maradona ha segnato di meno: 34 gol in 91 partite con la Nazionale argentina, di cui soli 8 in Coppa del Mondo. Ma lo score non è sufficiente per giudicare le abilità dei due più grandi calciatori nella storia del calcio. Pelé ha vinto tre Mondiali di Calcio, mentre Maradona soltanto uno. Il primo titolo internazionale vinto dal fuoriclasse brasiliano fu nel 1958 ed a soli 17 anni. Poi vinse nel 1962 e nel 1970 con il Brasile più forte di tutti i tempi. A livello di club, ha vinto 10 campionati con il Santos, nessuno col New York nell’MLS. Maradona vinse il suo primo e unico Mondiale con l’Argentina nel 1986 all’età di 26 anni, segnando contro l’Inghilterra il gol più bello nella storia della Coppa del Mondo. Per quanto riguarda la carriera nei club, ha giocato due anni col Barcellona prima di trasferirsi a Napoli, dove ha vinto due campionati e una coppa UEFA. Giungiamo quindi ad una conclusione? SI. Entrambi i giocatori sono stati e saranno sempre fuoriclasse immensi, su alcuni aspetti sono superiori l’uno rispetto all’altro, ma non così tanto da prevalere.