LA DEA DI BERGAMO

16

“L’intelligenza calcistica è quella che io cerco sempre. Quelli che sanno giocare al calcio rendono una squadra migliore. Bisogna conoscere i tempi, gli spazi. È fondamentale. Più delle capacita tecniche, fisiche. Io cerco e privilegio quel tipo di giocatori.”

(Gian Piero Gasperini)

Il viaggio alla scoperta del meraviglioso mondo del calcio continua. Nella puntata precedente di Fischio d’Inizio abbiamo parlato di una squadra che, in questa stagione, sta superando ogni suo limite, per la gioia dei tifosi: l’Atalanta. La squadra bergamasca nasce il 17 ottobre 1907 dagli studenti liceali: Eugenio Urio, Giulio e Ferruccio Amati, Alessandro Forlini e Giovanni Roberti. Inizialmente fu chiamata “Società Bergamasca di Ginnastica e Sports Atletici Atalanta”, poi la nomenclatura fu cambiata in Atalanta Bergamasca Calcio (Atalanta BC). La squadra deve il suo nome all’omonima eroina della mitologia greca e per questo l’Atalanta viene anche chiamata “La Dea”. Non ci resta che scoprire la rosa e l’allenatore dei nerazzurri per completare la conoscenza della squadra. A guidare l’Atalanta nelle sfide ci pensa Gian Piero Gasperini, tecnico della Dea dal 14 giugno 2016. Gasperini ha manifestato più volte l’amore che prova per l’Atalanta, guidando i suoi ragazzi attraverso successi e sconfitte. In questa stagione sta guidando i bergamaschi nella lotta all’UEFA Champions League, un sogno che Gasperini e i suoi ragazzi vogliono inseguire fino in fondo. La rosa della Dea è ricca di gioielli e talenti che stiamo per conoscere.

PORTIERI: Francesco Rossi (31), Marco Sportiello (57) e Pierluigi Gollini (95)

DIFENSORI: Rafael Tolói (2), Mattia Caldara (3), Boško Šutalo (4), José Luis Palomino (6), Lennart Czyborra (7), Robin Gosens (8), Berat Djimsiti (19), Timothy Castagne (21) e Hans Hateboer (33)

CENTROCAMPISTI: Adrien Tameze (5), Remo Freuler (11), Marten de Roon (15), Ruslan Malinovs’kyj (18), Mario Pašalić (88) e João Schmidt (in prestito dal Nagoya Grampus)

ATTACCANTI: Luis Muriel (9), Alejandro Gómez (10),  Josip Iličić (72), Amad Traore (79) e Duván Zapata (91).

Vi aspetto assieme ad un’altra grande squadra nella prossima puntata di Fischio d’Inizio!!!