ESPLODE LO SCANDALO TAMPONI IN CASA LAZIO

9

Arriva una brutta notizia in casa Lazio: il club è stato deferito per il caos tamponi e rinviati a giudizio il presidente Lotito, il direttore sanitario Pulcini, il medico sociale Rodia e la stessa squadra. Gli inquirenti contestano a Lotito la violazione dell’articolo 4 del codice di giustizia sportiva, dell’articolo 44 (comma 1) delle Noif (adempimenti per la tutela medico sportiva) e della mancata osservanza dei protocolli sanitari. Si andrà a processo. Per Lotito ci sarebbe il rischio (in dipendenza dalla lunghezza o meno di un’eventuale inibizione) della decadenza dalla carica di consigliere federale rappresentante della Lega. Per Inzaghi e per la Lazio c’è l’ipotesi concreta di pagare in punti le violazioni procedurali contestate dalla Procura. Il rischio è quello di perdere 3-0 a tavolino le partite contro Torino e Juve oltre che una penalizzazione in classifica.