DERBY D’ITALIA

6

Il derby protagonista dell’omonima rubrica firmata Fischio d’Inizio del mese di Aprile è il derby d’Italia, la sfida tra Inter e Juventus. A pochi giorni dall’incontro di campionato che vede le due squadre dalle due parti opposte della metà campo, scaldiamo un po’ l’atmosfera. Con 243 incontri ufficiali disputati, si tratta del match più volte giocatosi nel panorama calcistico italiano. Pur non essendo un derby nel senso stretto del termine, la sfida tra Nerazzurri e Bianconeri è una «classica» in quanto mette di fronte due tra le formazioni più sostenute, titolate e con maggior tradizione sportiva, oltreché col maggior fatturato e valore borsistico d’Italia. L’incontro tra l’Inter e la Juventus spesso è vissuto come il riflesso tra la rivalità, sia in ambito economico sia politico, che divide Milano e Torino, le più grandi città del Nord-Ovest d’Italia nonché, assieme a Genova, componenti del cosiddetto triangolo industriale, la regione socioeconomica che ebbe il maggior sviluppo sportivo nel Paese, oltreché di quella tra i Moratti e gli Agnelli, le famiglie che ne hanno detenuto per più tempo la maggioranza societaria, motivo per cui è anche descritto come un «derby regionale». L’espressione fu coniata nel 1967 da Gianni Brera, il più influente giornalista sportivo italiano del XX secolo, per indicare il confronto tra due formazioni che erano caratterizzate da una profonda rivalità reciproca, tipica di quelle sfide “stracittadine”, i derby appunto. I numeri:

  • 243 gare ufficiali disputate
  • 110 vittorie della Juventus
  • 60 pareggi
  • 73 vittorie dell’Inter
  • 346 gol segnati dalla Juventus
  • 299 gol segnati dall’Inter