BASKET CASSINO CON LA VITTORIA NEL RECUPERO SI RIPRENDE LA PRIMA POSIZIONE NELLA SERIE C SILVER

4

 

BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE BASKET CASSINO SI RIPRENDE LA VETTA DEL GIRONE B

72-77

Parziali: 21-20; 12-22; 24-16; 15-19

Pallacanestro. Colleferro: Rossi, Esposito, Sansoni, Chelucci 27, Kesar 3, Tarahija 19, Rakonjac 2, Mattoccia 4, Miranovic 4, Lanna, Russo 13. All. De Simoni

Basket Cassino: Bullock 21, Aziz 4, Rinaldi 7, Pagano n.e., Fionda 8, Buzzacconi, Niccolai 10, Ceccarelli 23, Pignatelli 4, Tomassi, Lena, D’Aguanno. All. Nardone

 

Che non sarebbe stata una gara facile lo sapevamo già dalla presentazione del primo dei recuperi dei giocatori di coach Nardone. Dopo 40 minuti molti intensi e anche molto nervosi, il basket Cassino batte Colleferro e si riprende la testa del campionato in coabitazione con i romani della Fonte.

Tornare in clima agonistico per i ragazzi del capitano Pagano, ancora fermo ai box per un problema al ginocchio non è stato facile, nonostante gli intensi allenamenti effettuati in questi due mesi di stop è stato veramente problematico, la gara si è rivelata dura più del consueto e la partita ha vissuto di forti emozioni.

Coach Nardone oltre al capitano deve rinunciare anche a Papa e i centimetri soprattutto sotto le plance vengono a mancare, il quintetto scelto al pronto e via prevede Ceccarelli, Aziz, Bullock, Niccolai e Rinaldi in panca i ragazzi del vivaio. Di fronte una formazione ancora a secco di vittorie ma con degli innesti che possono regalare soddisfazioni al gruppo guidato da coach De Simoni, su tutti Tarahija alla seconda apparizione che alla fine metterà a segno 19 punti prima dell’uscita per 5 falli.

Primo quarto altalenante con le due formazioni ad offrire sprazzi di buon gioco ma anche serie incredibili di errori, Cassino nei primi minuti sbanda offre il fianco ai padroni di casa che si portano subito sul + 10 ma poi con Bullock e Ceccarelli lo strappo viene sanato e il parziale si fissa sul 21-20.

Secondo quarto con Cassino determinato a chiudere i conti, salgono le prestazioni in difesa e si segna con facilità, a sbandare questa volta sono i padroni di casa che soffrono e non riescono a contrastare le giocate degli avversari sulla seconda sirena 34-46 con un + 12 che fa ben sperare.

Terzo parziale con i locali trascinati da un Chelucci di categoria superiore, alla fine 27 per lui miglior realizzatore della partita, che fanno la voce grossa, Cassino perde lucidità Aziz non riesce a metterci il cuore e il coach lo alterna con Fionda che lo ripaga con 8 punti preziosissimi, salgono anche i falli con Niccolai che arriva a 4 , panca anche per lui. I locali vincono il parziale e ricompattano il punteggio 57-60.

Ultimo parziale ad alta tensione, aumenta il nervosismo ne fa le spese Niccolai che lascia il parquet, Nardone si affida ai ragazzi e riceve le giuste ricompense, Pignatelli 4 per lui e Rinaldi a referto con 7. Coach De Simoni nel momento del massimo sforzo per i suoi perde anche lui il nuovo atleta che chiude con 19 punti personali, bel giocatore Tarahija. Cassino prima si porta avanti e sembra in controllo, poi si fa raggiungere e superare ma quando bisogna lottare con il cuore emerge su tutti Ceccarelli, 23 per lui, che con delle triple chirurgiche trascina i compagni alla vittoria che viene accolta con soddisfazione da tutto il gruppo, bene Bullock pesanti i suoi 21 punti, insomma una vittoria con il cuore, finale 72-77, bentornata capolista.

Max Marzilli

Responsabile Marketing & Comunicazione