Valentino: lo stilista italiano più richiesto al mondo

Valentino Clemente Ludovico Garavani: è questo il nome del più noto Valentino, stilista di moda che ha contribuito a far conoscere la creatività italiana in tutto il modo con i suoi splendidi abiti. Nasce a Voghera (Pavia) nel 1932 ,  appassionato al cucito e nel 1957 fonda in Italia il proprio atelier, che porta semplicemente il suo nome: Valentino. Nel corso degli anni la maison si è specializzata in diversi rami: col nome Valentino Garavani si occupa di accessori, come Valentino Roma si occupa di prèt-à-porter, come RED Valentino si occupa di abbigliamento giovanile. Il suo stile è classico ed elegante e di lusso. Negli anni ’60 e ’70, Valentino diventa una delle maison di moda di lusso italiane più ricercate del mondo, e grazie all’apertura di boutique in ogni parte del mondo, il marchio Valentino diventa universalmente riconosciuto. Dopo aver partecipato alle sfilate fiorentine di Palazzo Pitti il successo fu un crescendo incontrollabile. Valentino diventa così lo stilista italiano più richiesto del mondo. La prima collezione dedicata al pubblico maschile arrivò nel 1967e sempre in quell’anno nacque il logo sulle etichette. Uno dei tocchi di stravaganza che compare spesso negli abiti Valentino è quel colore vivacissimo che caratterizza le sue creazioni: lo chiamano “Rosso Valentino”. Il 4 settembre del 2007, Valentino Garavani saluta per sempre il mondo della moda e la sua maison fondata 45 anni prima andrà avanti senza la sua linea creativa.Attualmente l’azienda, con a capo Piccioli, rimane al top tra le maison di lusso italiane, e continua la sua opera: vestire con stile ed eleganza le nuove e le vecchie generazioni.  È stato presentato a Venezia in occasione di un’edizione del Festival del cinema il documentario sul celebre stilista italiano Valentino. Il film, intitolato “Valentino: l’ultimo imperatore”, è diretto da Matt Tyrnauer, giornalista di Vanity Fair. Si tratta di un documentario decisamente interessante e non solo per chi si occupa di alta moda o di personaggi della jet society. Ne esce infatti un ritratto complesso di quello che è stato davvero un ‘imperatore’. Tyrnauer riesce a offrire allo spettatore l’immagine di un grande creatore di moda seguendolo nel processo di realizzazione dei suoi capolavori di stoffa cogliendone le intuizioni geniali così come gli improvvisi mutamenti d’umore. Ma ciò che più colpisce è la storia di una relazione durata 50 anni: quella tra Valentino Garavani e Giancarlo Giammetti, il cui rapporto è di stima, di affetto e di collaborazione piena.