RIFLESSIONI DI UNA SPEAKER

37
“Andrà tutto bene” è la frase forse l’unica di positivo, che da giorni si nota ad impatto sui vari balconi e finestre, si sente ripetere, si vede sui vari social, frase scritta da milioni di bambini su cartelloni di vario formato, bianchi e decorati con il simbolo dell’arcobaleno.
Sono Filomena Mazza, molti di voi mi conoscono, chi per sentito dire, chi per avermi conosciuta e chi perché ha il piacere di ascoltarmi come una speaker di Italywebradio. Diciamo che cerco di impegnarmi per dare il massimo e soprattutto per farvi divertire nello spazio del mio programma.
Divertire!!! Eh già!! Si percepisce forse da quest’ultime tre parole un po’ di tristezza, ma essa è accompagnata anche da preoccupazione, dispiacere, amarezza, ansia e soprattutto tanta paura.
Potrei dare ad ognuna di essa una spiegazione ma non voglio soffermarmi a questo bensì a quello che stiamo vivendo.
Ecco oltre ad essere una delle tante spreaker, sono la classica terrona (orgogliosa) trapiantata al nord.
Anch’io come molti ho preparato il mio bagaglio, in una sera di settembre, all’improvviso per quella chiamata tanto attesa e così sono emigrata, in Lombardia (molti di voi sono certa che stanno sgranand gli occhi).
Tranquilli andrà tutto bene.
Io come tanti altri durante il viaggio, mi auto domandavo “come sarà? Starò bene? Soprattutto cosa mi aspetta?”
Di certo ad oggi non ho ancora tutte le risposte, perché tante sono le domande che mi faccio ogni giorno e tante sono le risposte che cerco e che non trovo.
Ecco dopo aver fatto questa breve introduzione, chi meglio di me ad oggi può esternare quello che in questo momento la regione Lombardia sta attraversando. Molti di noi definiscono tale situazione come momento particolare o delicato, ma non con l’esatto nome perché solo a nominarlo ci fa paura.
Codiv19 Corana virus.
Virus di cui ad oggi non abbiamo il vaccino, virus che ha visto senza citare il numero, i casi negativi, casi positivi e ahimè tanti deceduti.
Io abitando qui, ripeto nella provincia di Lecco in Lombardia vivo ogni giorno con mille paure, paura che questo orribile film non finisca più.
Esco solo per andare a lavoro e solo in quel tratto di strada la paura che mi assale è tanta ma allo stesso tempo mi dico “stai serena passerà, andrà tutto bene”.
Anche se stiamo vivendo il buio da un mese circa, il cartellone bianco con l’arcobaleno decorato dai nostri bambini, è la prova che la vita può sorriderci ancora, dev’essere così, più bella di prima. Ad oggi noi in Lombardia come tutto il resto d’Italia siamo chiamati ad osservare scrupolosamente delle direttive fondamentali, ovvero:
– non uscire di casa se non per motivi validi quali lavoro, fare la spesa o andare in farmacia;
– mantenere una distanza di almeno un metro, evitando baci abbracci e strette di mano;
– se si starnutisce o tossisce usare un fazzoletto usa e getta;
– laviamoci spesso le mani.
Ragazzo, ragazza, cittadino italiano e non, chiunque di voi si trova a leggere questo articolo, soffermatevi un attimo a riflettere….. Se tutti noi eseguissimo con cura e cuore ciò che siamo chiamati a fare ne usciremo, VINCENTI.
Evitiamo queste discriminazioni tra nord e sud, cerchiamo di essere uniti è la volta buona per dimostrarlo…
E tu ragazzo/a non scappare dal nord se vuoi davvero bene al sud e chi hai al sud. Salvaguardiamolo,
Salvaguardiamoci…
Ho iniziato questo articolo con “ANDRÀ TUTTO BENE “vorrei concluderlo con una frase citata nelle sere precedenti in tutte le reti dei tg  “TENIAMOCI DISTANTI OGGI PER ABBRACCIARCI PIÙ FORTE DOMANI”.
Filomena Mazza speaker di Italywebradio