Quando la passione vince su tutto!

10

Grazie alla perseveranza, alla passione, alla dedizione, all’impegnio, all’amore per l’Arte, riapre a Salerno l’ ex chiesa dei Morticelli, un progetto di rigenerazione urbana dall’altissimo spessore sociale. Un collettivo di architetti e appassionati nella definizione di strategie progettuali e adattive nelle città, ha ideato il progetto, puntando sul coinvolgimento dal basso. Con il Dipartimento di Architettura dell’Università Federico II di Napoli, il Comune di Salerno e l’aiuto delle persone comuni, portano avanti, per la prima volta a Salerno, un progetto collaborativo di riuso adattivo per un bene Culturale della città in disuso da oltre trent’ anni. Tante le iniziative messe fin’ora in campo, che hanno visto una grande partecipazione della cittadinanza. Il 20 dicembre, alle 11,00, presso il Comune di Salerno, ci sarà la Conferenza stampa, durante la quale saranno presentate al pubblico le prossime attività che si terranno nella ex-chiesa. domenica 23 dicembre, in occasione dell’inaugurazione ufficiale, sarà possibile assistere alla performance/installazione Le voci degli altri | riparare i ricordi della compagnia Teatri Sospesi, che nasce come raccolta di materiale audio-video e fotografico per la realizzazione di un archivio della memoria cittadina sulla Chiesa e del Centro Storico; canto e suono e musica ma anche necessariamente corpo di attore, evocazione, conservazione e rielaborazione, esperienza visionaria. In bocca al lupo a questo gruppo di “coraggiosi” ragazzi, che ancora credono nella forza della collaborazione, nella partecipazione dal basso, nell’Arte!

Commenti

commenti