Peppe Vessicchio il maestro, con Claudio e Diana di Italy Web Radio

26

“La musica fa crescere i pomodori”, il libro che il Maestro Peppe Vessicchio ha presentato alla Feltrinelli di Napoli, accolto da fans, curiosi, amici e “La musica fa crescere i pomodori”è il titolo del libro che il Maestro Peppe Vessicchio ha presentato alla Feltrinelli di Napoli, accolto da fans, curiosi, amici e parenti, Il filo conduttore della serata, ma soprattutto della vita professionale del Maestro è stata la passione talmente forte per la musica, che durante le tournèe musicali lo tratteneva a parlare di musica con un collega anche di notte, tanto che i vicini andavano a bussare alla loro porta per farli tacere. Gli inizi fatti di sacrifici per studiare e di metodi ingegnosi per risparmiare, come l’ascoltare i dischi da cui ricavare le partiture, sistema che lo ha molto aiutato nel percorso musicale, la descrizione di una Napoli che pullulava di cultura musicale, l’ingresso nel primo studio musicale, visto come un sogno che si realizzava sono stati raccontati coinvolgendo i presenti ed invitandoli perfino a fare domande.

Immancabile un passaggio dedicato ai suoi 24 Sanremo, che lo hanno visto per 4 anni dirigere il vincitore e qualche garbata critica al target musicale che si abbassa quando la conduzione è nazional-popolare e predilige il consenso di massa. Divertentissimo il racconto del suo rapporto con Elio e le storie tese, che lo vollero come loro Direttore d’orchestra, a condizione, però che arrivassero ultimi, cosa che aveva portato bene a Zucchero, Vasco Rossi ed altri grandi. L’ esibizione della prima serata fu un successone, che entusiasmò molto anche gli addetti ai lavori.

A cena, vedendo dalla classifica che non erano ancora presenti negli ultimi dieci, arrivati al sesto, erano convinti di essere stati addirittura eliminati, ma la sorpresa fu che quella sera risultarono primi. Elio, allora saltò su un tavolo urlando: “signori questa è la dimostrazione che il Festival è truccato!!!” Ha tenuto ad evidenziare l’importanza di partire dal basso, per poi apprezzare tutti gli stadi fino all’apice del successo, l’inizio fatto di esibizioni durante i matrimoni, l’accompagnare cantanti neomelodici, la possibilità poi, di potersi permettere il lusso di scegliere la strada da seguire, senza denigrare nè rinnegare il passato. Il suo percorso musicale, fatto di incontri con i più grandi personaggi della musica internazionale, il grandissimo consenso televisivo, e oggi, la voglia di distaccarsi un pò da questo mondo e voler capire altri aspetti del meccanismo musicale come i poteri benefici che la musica ha sugli organismi viventi.

La forma che insegue il Maestro è la Musica armonico-naturale, che è la base dei suoi esperimenti sul vino, sulla terra e sugli organismi viventi. Obiettivo è scoprire e dimostrare che dove gli armonici si combinano in modo naturale gli organismi reagiscono positivamente.

Tutto questo ed altro nel programma di Claudio e DianaRitorno al Futuro” nell’appuntamento di mercoledì 5 aprile dalle ore 19.00 Restate con noi su “Italy Web Radio”. Obiettivo è scoprire, e dimostrare, che dove gli armonici si combinano in modo naturale gli organismi reagiscono positivamente.

 

Commenti

commenti