Opinioni di un clown

94

Cosa significa essere un Clown…
Il Clown non è una persona che con i suoi comportamenti fa ridere gli altri, il Clown è colui che ha imparato ad ascoltare il bambino che è dentro di se.
La società moderna ci impone regole comportamentali rigide, chi non le rispetta resta emarginato da una societa che ci vuole tutti uniformati alle proprie regole, il Clown è colui che soverchia le regole, quello che rompe gli equilibri.In ognuno di noi vive un Clown, lo teniamo ben nascosto perchè ci provoca vergogna agli occhi della società.
Ieri facendo clown terapia nel reparto di pediatria dello Spaziani di Frosinone ho visto un bimbo di 2 anni che correva SCALZO lungo il corridoio del reparto con in mano una spada fatta da me con un palloncino. Il bimbo urlava e rideva, era chiassoso ma era terribilmente vero.Quel bimbo ha infranto tutte le regole del buon costume e di comportamento ma quel bimbo era veramente Felice.
Non aveva un passato, non aveva strutture di comportamente non pensava al futuro ma viveva il suo presente con la gioia nel cuore e sul volto.Il clown era quel bambino in quel momento, un essere perfetto che con la sua risata portava benessere a tutti quelli che lo stavano guardando.
Il suo riso era contagioso.
Noi viviamo angosciati dal futuro o schiavi del nostro passato, il clown ha una sola dimensione il “qui ed ora” vive intensamente ogni attimo e si nutre di scoperte perché per lui tutto è una sorpresa.Noi siamo così angosciati da quello che deve ancora accadere che spesso ci scordiamo di vivere il presente, di assaporare ogni attimo della nostra vita.Indossare un naso rosso ci da un super potere, non ci riporta nel passato o ci trasporta nel futuro ma ci da il potere di vivere intensamente il presente e di assaporare la vita come un bambino che ha ancora la capacità di stupirsi.Ieri in corsia c’era una nuiva clown che era normalmente preoccupata di quello che sarebbe successo. È andato tutto bene perché è stata capace di ridere di divertirsi e di dimenticarsi del mondo esterno, delle angosce della vita, ha vissuto per tutta la corsia le emozioni che le arrivavano dai bimbi, dalle famiglie dal personale medico da noi colleghi clown.Questo è un Clown, uno che non smette di affascinarsi e che assapora la vita attimo per attimo.
Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani, perciò oggi è il giorno giusto per amare, credere, fare e, principalmente, vivere.
Cit. Dalai Lama.
Firmato
Clown Lollo Pallino.

Commenti

commenti