L’autore del brano “La Cura” Franco Battiato ci lascia all’eta’ di 76 anni

21

I giornali di tutto il mondo riportano la notizia della dipartita di  Franco Battiato. Il cantautore si è spento oggi 18 maggio 2021 nella sua residenza di Milo, era malato da tempo. Dopo la frattura al femore e al bacino era riapparso sui social ma non più in pubblico. L’artista era nato a Jonia il 23 marzo del 1945,  e aveva 76 anni. La notizia di conferma  è stata data dalla famiglia che fa annuncia  che le esequie si terranno in forma strettamente privata .

E’ difficile etichettarlo nel suo genere ma vi è un solo modo semplice per spiegare il suo lavolro è quello di chiamarlo “Artista” e compiacersi della sua musica senza tempo  ma anche della sua pittura e dei suoi capolavori cinematografici come Perdutoamor Musikante su Ludwig van Beethoven presentato alla Mostra del cinema di Venezia.

Ma parliamo un po’ piu di  Franco Battiato, all’anagrafe era registrato Francesco Battiato  ed era nato come abbiamo gia’ detto , a  Ionia, 23 marzo 1945 era un compositore cantautore e regista italiano che ha fatto molto parlare di se a causa del suo stile musicale che miscelava con altri generi in maniera molto versatile e personale  lo dimostra il modo in cui negli anni 60 passava dal pop al rock progressivo e all’avanguardia nel decennio seguente , ritornando in un secondo momento alla musica d’autore  ma non solo si è anche cimentato con la musica etnica,elettronica e l’opera lirica.

Nella sua carriera ha ottenuto un grande successo e si avvalso di grandi collaboratori tra cui il violinista Giusto Pio e il filosofo Manlio sgalambro (coautore di molti suoi brani). I suoi testi riflettono  i suoi interessi, fra cui l’esoterismo, la teoretica filosofica, la mistica sufi  e la meditazione orientale, cimentandosi anche in altri campi come la pittura e come abbiamo detto il cinema .

È stato  uno degli artisti con il maggior numero di riconoscimenti da parte del Club Tenco, con tre Targhe e un Premio Tenco.

Inoltre dal novembre   2012 a marzo 2013 ha avuto una brevissima esperienza in qualità di assessore al turismo della Regione Siciliana nella giunta del presidente Rosario Crocetta.

Di lui ci resteranno i suoi brani indimenticabili come La cura

( meravigliosa  è la versione eseguita con  Royal Philharmonic Concert Orchestra)   , Centro di gravità permanente, Voglio vederti danzare, Cuccurucucu e tanti altri……. concludo con una sua affermazione sulla morte :   “La morte non esiste, è solo trasformazione”…..Ci mancherai