Eros: la durata di un rapporto sessuale.

29

Alzi la mano tra noi chi almeno una volta, non si è posto la fatidica domanda a proposito della durata della performance tra le lenzuola. Affrontiamo l’argomento prendendo il toro per le corna.
Come non sentirsi un po’ frustrati di fronte alla nostra banale realtà? Invece no, non ne abbiamo alcun motivo, lo dice la scienza.
Infatti, diversi studi svolti sull’argomento hanno dimostrato che la media di durata di un rapporto intimo è questione di una manciata di minuti.
Per garantirci ore e ore di passione meglio forse puntare sui preliminari.
Se è vero che solitamente al gentil sesso per carburare occorre qualche attenzione in più, non è detto che a molte signore dispiaccia arrivare subito al punto; allo stesso modo, non sono pochi gli esponenti del sesso forte che si lasciano andare a tenerezze prima di un rapporto e che possono anche preferire le coccole all’atto pratico. Se poi aggiungiamo che dalle ultime indagini pare che tanto agli uomini quanto alle donne appartenga il desiderio di dedicare più tempo ai preliminari.
Ci poniamo anche la fatidica domanda quantità o qualità? Mettendo in chiaro che ai signori piacerebbe poter avere più tempo tra l’inizio e la fine di un rapporto intimo (inteso come penetrazione), quel che ancora non è ben chiaro è se sia per orgoglio personale oppure per il desiderio di soddisfare maggiormente la partner.
Escludendo i preliminari, è emerso che il rapporto più lungo è durato nientemeno che 40 minuti mentre il più breve, con totale insoddisfazione della signora, ha sfiorato i 33 secondi. I i sessuologi sembrano concordi, pare che non sia vero che le coppie mature abbiano rapporti più lunghi, quasi interminabili. Anzi, succede l’opposto: invecchiando, si tende a durare meno. Il che non significa però che il rapporto sia meno soddisfacente, perché la durata del sesso non è direttamente proporzionale al piacere. Il benessere sessuale dipende da tanti fattori, quali la complicità della coppia, la conoscenza del proprio corpo, la crescita del rapporto e da ultimo, ma non meno importante, dalla capacità di dialogare. Ciò che conta è stare e volersi bene. Fate l’amore, è tra le cose più belle che ci sia. 

 

Commenti

commenti