Nutella, guai a chi la tocca

30

Social e consumatori sugli scudi e contrariati per le false notizie sugli ingredienti della nutella. Era prevedibile quando provi a buttare fango su uno dei nostri prodotti alimentari d’eccellenza. Il fatto è accaduto nelle scorse settimane in Germania.

Il centro di protezione dei consumatori di Amburgo ha scatenato un polverone con quest’affermazione: “La ricetta della Nutella è stata cambiata”. Provocando così le proteste di molti sui social network in Germania e non solo. La Ferrero Italia ha prontamente replicato a questa accusa affermando che :”Possiamo rassicurare tutti i fan e i consumatori di Nutella che la sua ricetta, unica e deliziosa, rimane quella che conoscono e amano, con gli stessi criteri di alta qualità. In Italia, il contenuto di nocciole, cacao, zucchero rimane invariato”.

Precisano inoltre che la scorsa estate è stato cambiato il siero di latte con la stessa quantità di latte scremato in polvere che passa da 6,6 a 8,7 sul totale prodotto. In questa maniera cresce la qualità complessiva del latte contenuto in Nutella garantendo una migliore durata nel tempo del gusto inimitabile del prodotto finale, la Nutella appunto. La Ferrero in un comunicato ufficiale dichiara: “Produciamo Nutella con la stessa cura in tutto il mondo. E ci assicuriamo che i nostri consumatori siano completamente soddisfatti dall’esperienza unica fornita da Nutella, attraverso frequenti e solidi test di gusto. Questo è quanto. La nostra ricetta contiene 7 semplici ingredienti, senza coloranti e conservanti per il rispetto della salute dei milioni di consumatori sparsi in tutte le parti del mondo”.

Commenti

commenti