Claudio e Diana intervistano Mario Luzzatto Fegiz

10

 

Lo abbiamo incontrato a Sanremo, durante la presentazione di un libro dedicato alla vita di Rino Gaetano. Mario Luzzatto Fegiz è una vera e propria “Istituzione” nel campo musicale. Il suo debutto radiofonico è stato su Rai Radio 1 nel 1969, con il programma Per voi giovani. Collabora con il Corriere della Sera fin dal 1971, occupandosi delle notizie discografiche e di critica musicale. Da decenni, segue come inviato il Festival di Sanremo. Negli anni ha ricoperto diversi ruoli, da personaggio televisivo (Mister Fantasy, 1981/84) e giudice in vari programmi (come Music Farm su Rai 2), a direttore della casa editrice Sperling & Kupfer. Dal 2012 porta in scena nei teatri italiani lo spettacolo da lui scritto e recitato “Io odio i talent show”,in cui parla delle difficoltà di un critico musicale nell’era digitale e dei talent show. Nel gennaio 2017, è stata pubblicata per la Hoepli la sua autobiografia Troppe zeta nel cognome, il cui titolo è tratto da una frase pronunciata negli anni novanta da Pippo Baudo, che ne ha curato la prefazione. Ai nostri microfoni, ha raccontato il suo inizio, le sue esperienze, l’amore per la musica e si è esibito in un brano, rigorosamente classico napoletano, che, siamo certi, resterà nei ricordi più belli. Vi aspettiamo questo pomeriggio, venerdì 30 novembre, alle 16,30, sempre e solo con “Ritorno al Futuro” di Claudio e Diana su Italy Web Radio!

Commenti

commenti