BASKET CASSINO: AFFONDATA LA CORAZZATA STELLE MARINE per 78-75

14


E’ stata la partita perfetta del Basket Cassino che nonostante le difficoltà durante la settimana di preparazione( i problemi fisici di Matteo Pagano, in panchina ma inutilizzabile, i dubbi sull’utilizzo di De Pippo ed altre vicissitudini) sfodera una gara magistrale e annichilisce una delle capoliste del girone A della serie C Silver le Stelle Marine di Ostia che annoverano tra le sue fila i due miglior realizzatori del torneo. Solita eccezionale cornice di pubblico nella casa del basket Longo & Pagano; il tifo, parte integrante di questo progetto, ancora una volta è stato presente per dare il giusto supporto a questi ragazzi sempre meravigliosi che a fine gara hanno esultato a lungo come se avessero ottenuto la vittoria del campionato. La mentalità ora è quella giusta e il gruppo dei senior ieri costretto agli straordinari viene sempre di più arricchito e supportato dagli under capaci di non tremare davanti ai bombardieri della corazzata tirrenica, Tebaldi Andrea e Grande su tutti , capaci di prestazioni sopra le righe, spettacolare Riccardo Barrella 17 punti per lui con una tripla, Comarca 5 punti con una tripla e di D’Annolfo e Pignatelli sempre pronti a rispondere presente quando il coach li ha buttati nella mischia, spettacolo puro e concentrato di forza e voglia di fare. Unici e indispensabili anche i senatori con le triple tre a testa di Ausiello e De Pippo che, nonostante il fastidio muscolare che ha limitato la preparazione settimanale, hanno come sempre lasciato il segno in questa gara, 18 per Giovanni e 21 per Silvio, buono il contributo di capitan De Santis e di Shaykarov nonostante alcuni errori in fase realizzativa per il macedone, 8 e 9 punti a referto.
Sono stati quattro quarti intensi e a volte emozionanti. Le Stelle Marine scese a Cassino con il chiaro intento di portare a casa i punti hanno lottato fino alla fine, partiti bene da subito hanno costretto Cassino a rincorrere , le bocche da fuoco ospiti con i soliti noti Tebaldi Andrea e Matteo Grande a turno hanno preso a pallate la retina dei padroni di casa chiudendo in vantaggio alla prima sirena di 4 punti. Nel secondo quarto altro scatto deciso degli ospiti che sono arrivati anche al massimo vantaggio prima della veemente reazione dei locali che stravincono il parziale 24-17 chiudendo loro in vantaggio all’intervallo lungo, 41-38. Cassino gioca alla perfezione capace di risponde azione su azione ai quotati avversari che nonostante la solita grande partita di Tebaldi Andrea, 25 punti per lui miglior realizzatore della gara , fa fatica a capovolgere le sorti della gara a suo favore, gli arbitri entrambi romani gestiscono la gara in maniera adeguata anche se sanzionano Cassino con un fallo tecnico alla panchina che non cambia gli equilibri in gara, Cassino avanti anche alla terza sirena con il massimo vantaggio 59-52. Il vantaggio comunque fortemente voluto fa tremare le gambe ai padroni di casa che smarriscono la via del canestro per i primi tre minuti di gioco dell’ultimo quarto consentendo con un parziale di 0-8 di essere raggiunti e sorpassati dagli ospiti ma è solo questione di attimi, coach Pagano chiede coesione e maggiore concentrazione ai suoi ragazzi, viene ripagato con moneta sonante le due triple di Ausiello e le giocate uniche di De Pippo riportano in vantaggio i locali, non basta la veemente reazione delle stelle che vincono il parziale 19-23 ma si devono arrendere nel punteggio finale ad un Basket Cassino ECCEZIONALE che esulta sull’ultima sirena quella della liberazione e del successo 78-75 e tutti a festeggiare una partita da ricordare, LA PARTITA PERFETTA. Ora vietato fermarsi :domenica prossima si va in trasferta nella casa dell’Eur Roma e non sono ammesse distrazioni.

Commenti

commenti