Hilton Valentine il chitarrista che con un suo riff esalto’ The house of rising sun

11

Come ogni anno le cattive notizie dal mondo musicale viaggiano e ci arrivano lasciandoci un vuoto dentro: questa mi è arrivata mentre ascoltavo il brano The house of rising sun e senza farlo apposta la notizia riguardava il chitarrista degli Animals proprio quello che nel brano che stavo ascoltando suona un arpeggio meraviglioso, stiamo parlando di Hilton Stewart Paterson Valentine. Nato a North Shields, il 21 maggio 1943, era un musicista inglese di skiffle e rock and roll ed era il chitarrista originale degli Animals. Purtroppo la moglie Germaine ha dato la notizia della sua morte avvenuta il 29 gennaio 2021 a 77 anni nel Connecticut, non sono state rese note le cause. Hilton Valentine dopo lo scioglimento degli Animals avvenuto nel 1966, produsse vari album da solista come All in Your Head nel 1969 e It’s Folk ‘N’ Skiffle, Mate! nel 2004, ha comunque partecipato nel tempo a diverse reunions degli Animals. Di lui sappiamo che è nato a North Shields, Northumberland, in Inghilterra, durante la sua crescita è stato influenzato dalla mania degli skiffle degli anni Cinquanta . tanto che la madre gli regalò la sua prima chitarra a13 anni che imparò a suonare da autodidatta riproducendo alcuni accordi da un libro chiamato Teach Yourself a Thousand Chords. Ha continuato ad accrescere il suo talento musicale alla Tynemouth High School formando così un suo gruppo di skiffle chiamato Heppers, con cui suonava nei locali avendo anche un certo successo, tanto che un gionalista dell’epoca ne parlò come di “un gruppo di skiffle giovane ma promettente”. Il gruppo col passare del tempo si trasformò in un band di rock and roll cambiamdo il nome nel 1959 in Wildcats.
Ormai erano popolari nella zona di Tyneside ricevendo molte richieste dai vari locali da ballo, e fu durante questo periodo che decisero di registrare un Lp in acetato da 10″ intitolato Sounds of the Wild Cats.
Nel 1963, gli Animals iniziavano a costituirsi e, Chas Chandler che sentì parlare della chitarra di Hilton Valentine, gli chiese di unirsi a loro che allora erano l’Alan Price Combo. Eric Burdon era già un membro e John Steel si unì dopo l’arrivo di Valentine. Nel giro di pochi mesi, questo gruppo ha cambiato il proprio nome in Animals.
Mentre gli Animals sono spesso ricordati soprattutto per la voce di Burdon e l’organo di Price, Valentine viene ricordato per l’ ella sua chitarra elettrica marca Gretsch Tennessean nella canzone del 1964 The House of the Rising Sun, che ha ispirato innumerevoli chitarristi principianti.
Valentine ha continuato a suonare e registrare con gli Animals fino a settembre 1966 quando la band si sciolse.
Successivamente si trasferì in California dove registrò il suo primo album solista intitolato All In Your Head, con scarso successo. L’album è stato prodotto e arrangiato da Vic Briggs uno degli Animals.
Insieme a Eric Burdon, Chas Chandler, Alan Price e John Steel, Valentine è stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame nel 1994, ed è stato inserito nella Rock Walk of Fame di Hollywood nel maggio 2001.
Nel 2004 ha pubblicato il suo secondo album It’s Folk ‘n’ Skiffle, Mate!, dopo di che suonato in tutto il New England, a New York e in Carolina del Sud, con il suo progetto solista Skiffledog. Dal febbraio 2007 a novembre 2008 è stato in tour con Eric Burdon. Nel 2009 ha pubblicato due registrazioni e nel 2011 ha pubblicato il suo terzo album intitolato Skiffledog on Coburg Street e un album di Natale con Big Boy Pete Miller ex Peter Jay and the Jaywalkers intitolato Merry Skifflemas!.
I suoi ultimi anni li ha passati nel Connecticut dove è morto lasciando alla moglie Germaine l’arduo compito di annunciare la sua morte il 30 gennaio 2021.
L’artista muore ma la sua musica è immortale nel tempo: il suo famoso riff nella canzone che lo rese famoso rimarrà sempre…
Addio Valentine e grazie per aver fatto da colonna sonora con il tuo sound ad una generazione e oltre.