A 60 ANNI SI E’ SPENTO ENRICO GREPPI ANIMA DEI BANDABARBO’

20

È morto Enrico Greppi, in arte Erriquez, volto e anima della Bandabarbo’. Un’esplosione di vitalità, gioia di suonare, cantare e ballare assieme superando le barriere etniche e culturali. Era questo ed altro Enrico Greppi, in arte Erriquez, morto nella sua abitazione di Fiesole. A portarlo alla morte, a 60 anni, una lunga malattia che però non aveva fermato la sua voglia di continuare a lasciare il segno nella musica e di mandare un messaggio di unione tra le persone, nel segno dell’allegria e della solidarietà.

Con le sue note, capelli lunghi e barba intrecciata, ha riempito di passione tanti appassionati, superando anche la barriera del tempo che ha visto cambiare gusti musicali e modo di stare assieme. Molto riservato ma solare, Enrico si è anche battuto da sempre nel sociale sposando le cause dei più deboli. «Non ho rimorsi, non ho rimpianti, la mia vita è stata tutta un’avventura», scriveva nel suo ultimo messaggio sui social. Ed a ripercorrerla questa vita non si può che dargli ragione. L’infanzia in Toscana, poi l’adolescenza a Bruxelles e in Lussemburgo, dove impara le lingua e la capacità di mescolarsi con gente di tutto il mondo. Figlio d’arte, impara a suonare il violino in conservatorio, che però lascia ben presto per avvinarsi al rock, la sua passione.