UOMO” COSTUMI E USANZE EPOCA DELL’800″.

46

La moda ottocentesca è l’espressione del ceto borghese che dopo la rivoluzione francese conquistò il potere politico ed economico in Europa. Soprattutto l’abbigliamento maschile registrò un significativo e radicale mutamento, quasi una svolta epocale. Un look austero e rigoroso, con tagli semplificati, tessuti di panno robusto al posto della seta, e decorazioni ridotte al minimo, sostituì il frivolo abbigliamento barocco; in tal modo si volevano esprimere la serietà del mondo del lavoro, in contrapposizione all’ozio dell’oziosa aristocrazia, la praticità, la prudenza, il risparmio, l’ordine, tutti ideali saldamente ancorati nel mondo borghese

Il nuovo stile dell’abito maschile ebbe una patria: l’Inghilterra, che propose un’eleganza più pratica e civile, influenzata dai modi informali, dalla passione per lo sport e la vita all’aria aperta del gentiluomo inglese.

Un nostro ascoltatore e’ stato partecipe ad un evento a Roma

Ad una mistra di ” Carrozze d’epoca”   dove si sono esibiti anche con danze   e   lezioni di “linguaggio del ventaglio” con dame e cavalieri in costume d’epoca.

Ci ha donato delle foto scattate in quella giornata e ve le voglio mostrare.

Stupende e grazie a Giancarlo conosciuto come Crystal Angel.

Commenti

commenti