Sierra Burgess è una sfigata (2018)

15

Sierra Burgess è una sfigata è un film che ha avuto elevato successo negli ultimi anni, specialmente tra i teenager dati gli argomenti trattati, quali per l’appunto la vita e gli ostacoli che ogni ragazzo trova a dover affrontare durante gli anni adolescenziali. In uscita nel 2018, è stato diretto da Ian Samuels e scritto da Lindsey Beer; tra gli attori spiccano senza dubbio Shannon Purser (attrice in Stranger Things), nei panni della protagonista Sierra Burgess, e specialmente Noah Centineo, star del momento e che interpreta il ruolo di Jamey.

Andiamo ora a vedere in modo approfondito la protagonista e la trama! Sierra è una liceale ambiziosa e intelligente ma allo stesso tempo goffa e insicura a causa del suo aspetto fisico e del suo look considerato “non alla moda”. Proprio per questi motivi è presa di mira da un gruppo di “bulle”, al cui comando c’è la cheerleader Veronica; quest’ultima decide di fare uno scherzo alla ragazza dando il suo numero al popolare quarterback Jamey, creando così un’imprevedibile storia d’amore. Il ragazzo, credendo che il numero sia di Veronica, inizia a scambiare messaggi piuttosto intimi con Sierra. La ragazza decide di stare al gioco fino a quando la relazione inizia a diventare più intensa e a questo punto Sierra decide di fare un patto con quella che è stata fino ad ora la sua rivale, ovvero Veronica: Sierra aiuterà Veronica a raggiungere buoni voti e quest’ultima aiuterà la protagonista a tenere la verità nascosta. Giorno dopo giorno, tra ostacoli e situazioni imbarazzanti, tra le due nascerà una bella amicizia. Nonostante questo la verità verrà a galla, il che non priverà tuttavia i protagonisti e il pubblico di un lieto fine.

A primo impatto Sierra Burgess è una sfigata sembra essere una teen love comedy come tante, animata da liceali insicuri che si alternano ad altri popolari facendo risaltare episodi di bullismo. Ovviamente non mancano i genitori che cercano in tutti i modi di comprendere le radici delle difficoltà dei propri figli, senza però mai comprendere davvero la loro situazione. Nonostante la base del film trovi sicuramente spunto da altri teen comedy, Sierra Burgess è una sfigata racchiude un significato più profondo e ci fa riflettere sull’insicurezza che un ragazzo prova quando si trova lontano dalla protezione dei genitori, a confronto con una generazione che, si sa, a volte può essere molto “cattiva” con il prossimo. Il film ci fa capire che sta a noi decidere quanta importanza dare ai commenti non costruttivi degli altri e c’è innanzitutto bisogno di un’accettazione di se stessi.

L’accettazione di se stessi è proprio la tematica chiave di questo film ed è sottolineata dalla scena in cui la protagonista discute con la propria madre a causa della forma del proprio corpo. Il messaggio è proprio questo: molto spesso si tenta di cambiare se stessi, senza mai arrivare però ad una totale self-confidence che ci faccia davvero stare bene. Il finale del film evidenzia invece l’apoteosi dell’accettazione e la consapevolezza di se stessi. Difatti una delle cose che è piaciuta di più nella pellicola è che alla fine la ragazza “sfigata” non diventa bellissima rappresentando i canoni di bellezza classici, ma si accetta così com’è. Questo ci fa capire che non è il nostro corpo a delineare chi siamo, ma si sta bene così, amandosi ed accettandosi.