Le origini della festa di Halloween

25

Le origini di questa festa sono antichissime:  Il termine deriva dai termini “All Hallows Eve” cioè “vigilia di ognissanti”, che nel tempo si è contratta nella forma “Hallow E’en” (Halloween).

Gli antichi infilavano una candela in una rapa cava posta fuori dalla finestra affinché gli spiriti ritrovassero la strada di casa. La zucca arrivò centinaia e centinaia di anni più tardi, quando i primi coloni inglesi migrarono in America, e non avendo a disposizione rape, le sostituirono con le zucche.

Trick or Treat?

Questa frase significa “inganno o offerta?” poi divenuto “dolcetto o scherzetto”. A chi non offriva nulla veniva fatta una burla che consisteva nell’imbrattare i vetri delle finestre.

I contadini delle campagne irlandesi e scozzesi credevano che in questa notte alcuni spiriti di defunti malvagi potessero recargli del male. Perciò si travestivano da mostri, orchi, fantasmi e altri personaggi terrificanti, per spaventare gli spiriti o confondersi fra di essi e non essere molestati. Ecco spiegato il motivo del travestimento horror che ancora oggi accompagna questa festa.

Commenti

commenti