Benvenuti al Nord (2012)

11

Benvenuti al Nord è un film uscito nel 2012 sotto la direzione di Luca Miniero e con protagonisti Claudio Bisio e Alessandro Siani. La pellicola è il seguito di Benvenuti al Sud, film uscito due anni prima sempre diretto da Luca Miniero e che ha riscosso molto successo sia dal pubblico che dalla critica.

Dunque, a distanza di ben due anni, la vita di due protagonisti Alberto e Mattia sembra apparentemente essere serena in quanto il primo vive a Milano, mentre il secondo vive a Castellabate con la madre, è sposato con Maria ed ha un figlio. Maria decide però di lasciare il marito a causa della sua immaturità e dell’ormai insopportabile convivenza con la suocera; questa scelta porta Mattia a far di tutto per riconquistare la donna, addirittura arriva a far credere di essersi trasferito a Milano. Tuttavia una serie di inconvenienti porta davvero il ragazzo a lavorare nell’ufficio postale di Milano, dove lavora anche Alberto, il quale offre all’amico la sua abitazione come alloggio. La moglie di Alberto, già in crisi con il marito, non accetta affatto questa decisione e decide di lasciarlo anche a causa della sua assenza, derivata dal fatto che è in atto un nuovo metodo di lavoro per aumentare i ritmi lavorativi che porta l’uomo ad essere sempre fuori casa. Così Alberto e Mattia si ritrovano ad abitare da soli in casa, il che porta entrambi a riflettere sui loro errori e ritornare sul loro passi. Alberto impara ad apprezzerei il tempo trascorso con il figlio e la moglie, mentre Mattia capisce che diventare adulti e maturi non è poi così spiacevole. Tutte le situazioni sono complicate dall’arrivo a Milano della famiglia e degli amici di Mattia, che sono sicuri del fatto che il ragazzo stia fingendo di essere diventato maturo solo per riconquistare Maria.