Benvenuti al sud (2010)

20

Benvenuti al sud è una commedia uscita nei cinema nel 2010 diretto da Luca Miniero con protagonisti Claudio Bisio e Alessandro Siani, due dei comici italiani più famosi dello scenario italiano. Il film si incentra sugli stereotipi legati alle differenze culturali tra sud e nord Italia. Cosa che molti non sanno è che la pellicola è in realtà un remake di un film francese del 2008, da cui si prende spunto soprattutto per girare la prima parte, mentre invece la seconda parte è costituita da aggiunte e modifiche adatte agli stereotipi italiani.

La trama gira dunque intorno ad Alberto Colombo (Claudio Bisio), responsabile dell’ufficio postale di una piccola cittadina della Brianza. Sua moglie ha il forte desiderio di trasferirsi a Milano e Alberto decide di fingersi invalido per ricevere un posto nella grande metropoli. Ma i suoi piani non vanno a buon fine: viene scoperto e per punizione si ritrova ad essere trasferito in una piccola filiale in Campania. Ovviamente la moglie decide di non seguirlo in questo viaggio e Alberto è quindi costretto a scendere da solo al sud, da cui si aspetta solo degrado e strade piene di rifiuti. Nonostante questo, trova nella piccola cittadina un’accoglienza straordinaria da tutti i suoi colleghi e in particolare da Mattia Volpe (Alessandro Siani) che è disposto a tutto pur di far sentire a proprio agio Alberto, a cui sembra di vivere un sogno. Ora l’unico problema per Alberto è come dire della sua felicità derivante dal sud alla moglie e agli amici, che lo iniziano a vedere sotto una luce negativa. Tutte queste scene sono soggette a un’esilarante comicità che porterà il film ad ottenere grande consenso sia dal pubblico che dalla critica.