In vino veritas…..tutto quello che non sapete sulla mescita del vino.

15

Può sembrare semplice ma abbinare il vino ai pasti, sapere quale è la temperatura giusta per gustarlo, non sempre è facile, anzi a volte si fanno degli errori imperdonabili e si rischia di non gustare nella maniera adeguata quello che viene definito il nettare degli dei, il vino.

Con il pesce si beve solo il bianco è una di quelle affermazioni che sono destinate a cadere, ne esistono tantissime ed è normale perché parlare di vino non è semplice come sembra, diversi studi di settore hanno evidenziato almeno 5 punti da rivedere in questo campo e noi cerchiamo di fare chiarezza senza nessuna presunzione.

1-Tutti o quasi sono convinti che i vini dolci sono da servire al momento del dolce, ebbene udite udite è sbagliato, se il vino dolce è anche fresco, ovvero possiede un buon grado di acidità, può essere associato anche a piatti salati. I vini sono indiscutibilmente dolci, ma l’acidità pulisce ogni sensazione stucchevole, lasciando una sensazione secca e rinfrescante.

2-Altra problematica riscontrata è quella sulla temperatura del vino. Con il passare degli anni i bianchi arrivano a tavola sempre più freddi e addirittura ghiacciati. Per i rossi poi la cosiddetta “temperatura ambiente” alla quale ci si riferisce, non è quella delle case e dei locali di oggi, surriscaldati, quindi togliete i bianchi di qualità dal frigo mezz’ora prima di servirli, fate in modo che la bottiglia di rosso sia fresca al tocco della mano, se la bottiglia sembra calda, fatele fare un passaggio in frigo di 15 minuti prima di stappare o immergetela in un secchiello con il ghiaccio per 10 minuti.

3- Gli abbinamenti vino/ingredienti, la tecnica migliore è quella di affidarsi al palato più che ai detti storici, carne=rosso, pesce=bianco. Salmone, tonno e polpo si abbinano bene con i rossi leggeri.

4- A volte si spendono troppi soldi sicuri di aver fatto la scelta migliore acquistando vini datati. Ci sono appassionati di vino che prima di acquistare una bottiglia in enoteca controllano le recensioni sulle annate.

5- Il rosso pare adeguato al formaggio, questa affermazione in questo caso è vera, ma non sempre, infatti alcuni sommelier abbinano ai formaggi anche un’ottima birra magari americana.

La cena degli errori e dei falsi miti sul vino si è chiusa così, ma avrebbe potuto continuare a lungo.

Commenti

commenti