Influenza 2018, una delle più forti degli ultimi 20 anni.

27

 

E’ partita ufficialmente dall’Australia, paese in cui ha causato la morte di oltre 50 persone, il ceppo influenzale che da noi in Italia dovrebbe colpire tra dicembre e gennaio.

Dai primi dati pare che i ceppi dell’influenza 2018 siano molto aggressivi, forse perché in Australia ha causato la morte anche di giovani e bambini, quindi non solo anziani. I sintomi sono quelli classici, febbre alta, mal di ossa, tosse e così via, solo che sono di particolare intensità.

Come prepararsi per affrontare l’arrivo di questa pesante influenza? Il primo consiglio è quello di rafforzare il sistema immunitario. Un’alimentazione sana è fondamentale: largo spazio a frutta ,verdura, cereali integrali, proteine e alimenti che contengono fermenti vivi, betaglucani e betacarotene . Esistono poi degli alleati delle difese immunitarie , fra cui: l’aglio, il ginseng, gli antiossidanti contenuti in frutta, verdura e nei superfood, l’echinacea e l’astragalo.

Da non sottovalutare poi il sonno: almeno 7 ore a notte aiuta a rafforzare le difese immunitarie, pesantemente compromesse invece dalla carenza di sonno. Non curate solo l’alimentazione, muovetevi tutti i giorni, attenzione poi a fumo, alcol e stress, tre nemici della salute.  Per evitare di trasmettere ed essere contagiati da germi e batteri è importante lavarsi bene le mani, più volte al giorno e in particolare prima di mangiare. Attenzione poi a toccarsi naso, occhi e bocca con le mani sporche. Quando starnutite tenete sempre una mano davanti a bocca e naso. Evitate sbalzi di temperatura, mantenete il corpo ben idratato, evitate luoghi affollati dove il virus può diffondersi velocemente e state a casa al caldo se accusate i primi sintomi.

Commenti

commenti