Patty Pravo si confessa in un’autobiografia alla soglia dei 70 anni.

27

Si chiama “ La cambio io la vita che…” l’autobiografia di Nicoletta Strambelli in arte Patty Pravo, nata a Venezia nel 1948. Nel libro pubblicato da Einaudi, c’è tutto e di più, la sua giovinezza trascorsa a Roma nei locali del Piper, dove tra gli altri conosce i Rolling Stones, la sua infanzia a Venezia con l’incontro con Papa Roncalli, e ancora la sua maturità, i viaggi nel deserto e i suoi tanti amori, i quattro matrimoni, la sua storia complicata e passionale con Riccardo Fogli, lei che ha fatto l’amore a 14 anni, tutto del suo modo di essere diva ma sempre molto donna, libera soprattutto.

Patty Pravo ci stupisce ancora una volta anche alla soglia dei suoi primi 70 anni, e lo fa senza nessuna paura con la sua eterna eleganza che l’ha fatta diventare un’icona sexy e una sublime interprete della musica italiana.

Lei che ama la sua città, venezia, anche se ha vissuto nella casa dei nonni a Dorsoduro, nonni che l’hanno fatta crescere libera e priva d’inibizioni. Nel libro autobiografico scritto nello spazio di alcuni mesi lei, Patty rileva che questo lavoro parla della sua vita arrivando all’animo più intimo, lei che non ama parlare di se si racconta senza nessuna paura.

La ragazza del Piper, 16 anni bellissima eterea arrivò a Roma con una camicia bianca della nonna annodata in vita e un pantaloncino cosi corto che si vedeva tutto, ecco lei era ed è così prendere o lasciare, la sua bellezza abbaglia anche a 70 anni.

Aspettiamo con ansia il suo nuovo lavoro musicale che sembra, sarà molto particolare, sempre in continua ricerca, e noi continueremo ad amarla in maniera completa e unica, perché per noi sarà sempre un PENSIERO STUPENDO.

Mitica Patty.

Commenti

commenti