Ghostwriter Racconto IX Ierofania da Corona (in testa).

271

Storia racconta:

Ogni Pandemia porta via.

Persone,idee, modi fare e modi di essere.

Fa implodere nel Cuore insolita esigenza di creare gesti d’Amore alla stessa ora, in ogni posto del mondo, fa preparare una torta nella casa di reclusione, fa togliere la polvere da una passione assopita, fa battere forte l’aria nei polmoni, quasi fosse esigenza di tutela per il Dono Vita. Perché la Vita ci è stata concessa per un tempo in cui l’Onore può renderla Viva.

Il metro di distanza l’uno dall’altro dice che esiste uno Spazio Sacro che va rispettato.

Sempre.

Spezza il Cuore certo che muoiono persone. O forse, si sacrificano per ciò a cui DAVVERO la Vita è unita nel Proposito:l’inarrestabile Evoluzione dell’Anima.

Ed è vera la paura là fuori: una gigantissima nuvola nera che copre il Sole.

Certezza: puoi dubitare che Sorge anche domani?

Tu sei quel Sole.

Un CuoRe aperto crea così azioni indelebili, piene di Bellezza d’Amore. Restando sempre in vita, vivo.

L’Atto Creativo è così risposta alla paura.

Tanto Dio fa sempre ciò che Vuole.